I nostri 6 consigli per campagne di marketing efficaci. Come trovare nuovi clienti?

Aumentare la propria visibilità, trovare nuove lead e ottenere più conversioni sono alcuni sinonimi dello stesso obiettivo: trovare nuovi potenziali clienti per il proprio business.

Ma in quanti ci riescono davvero?

Ci capita sempre più spesso infatti di sentire frasi come “ho investito in attività online e non mi è tornato nulla” oppure “mesi di campagne sui social e pochissimi nuovi contatti per la mia azienda”.

In questo articolo vogliamo provare a dare risposta a queste affermazioni individuando quali sono i fattori critici di successo di una campagna di marketing efficace che ha l’obiettivo di trovare nuovi clienti per il proprio business.

Ecco i nostri 6 consigli per realizzare campagne di marketing efficaci!

1 - L’importanza di avere una strategia quando si cercano nuovi clienti

Facciamo però un passo indietro. Dietro ad ogni campagna di marketing è indispensabile che ci sia una strategia che guida tutte le scelte aziendali. Essere consapevoli di questo concetto è molto importante, perché permette di attribuire il giusto valore e dotarsi delle giuste competenze per fronteggiare ogni fase del processo.

Avere una strategia ti permette di identificare gli obiettivi di medio-lungo termine del tuo business e, a fronte di questi, riuscire a pianificare tutti i passaggi necessari per raggiungerli.

Ad esempio, quando si lavora alla realizzazione di una campagna di marketing, il contributo della strategia sarà relativo alla definizione della target audience e, di conseguenza, dei diversi touchpoint – letteralmente punti di contatto – che sarà necessario presidiare per raggiungere il nostro target.

Il marketing digitale richiede strategia, come lo Scarabeo. Questi quanti punti sarebbero?!

2 - Ha ancora senso parlare di brand? Scopri il ruolo della Value Proposition

L’identità di un’azienda è un insieme dinamico di valori che influenza la percezione che le persone hanno di te, come impresa, prodotto o anche individuo (nel caso in cui il tuo obiettivo sia lavorare sul tuo personal branding).

Il brand è ciò che sta nella mente del consumatore: è la base di partenza di qualsiasi attività che abbia l’obiettivo di vendere un prodotto o un servizio. Parti sempre da qui.

Per farlo due delle attività che ti consigliamo di tenere a mente sono:

  • Definisci la tua Value proposition. Qual è la proposta di valore che ti caratterizza? Parti sempre dal perché per identificare i motivi per cui i tuoi clienti dovrebbero sceglierti.
  • Costruisci la tua Brand Identity. Scegli un nome e un’immagine che rappresentino i tuoi valori e siano in linea con i prodotti/servizi ma soprattutto con le persone a cui ti rivolgi.

Lavorare sulla percezione che gli altri hanno del tuo brand è un lavoro fondamentale che deve essere sempre in accordo con le strategie di marketing.

Se il tuo target saranno gli adolescenti dovrai far percepire il tuo brand come nuovo, fresco e dinamico sia dal punto di vista visivo, sia valoriale. Se ti rivolgerai alle famiglie dovrai far percepire il tuo brand come sicuro, consolidato e moderno.

Una campagna di marketing senza un brand solido e in linea con gli obiettivi aziendali non ha efficacia. Rischierai di avere un utente confuso e spaesato, senza riuscire a raggiungere il tuo obiettivo.

3 - Non trovi nuovi clienti? Sei sicuro di parlare alle persone giuste?!

Una delle cose più importanti quando pianifichi una campagna di marketing odontoiatrico è chiederti “a chi mi sto rivolgendo?”. Devi assicurarti che qualsiasi azione sia mirata ai tuoi clienti ideali, ovvero a coloro che davvero potrebbero diventare clienti della tua azienda.

Ci capita spesso di confrontarci con aziende che alla domanda “ma quali pazienti vorresti raggiungere online?”, ci rispondono “direi tutti, non escluderei nessuno in questa fase”.
Il problema è che comunicare a tutti vuol dire non parlare realmente a nessuno.

Facciamo un esempio.

Ipotizza di voler trovare nuovi pazienti per il tuo studio odontoiatrico. La prima cosa che ti chiederai è quali tipi di trattamenti/servizi comunicare in base a quelli su cui sei più “esperto”.

Capirai che il paziente tipo di “implantologia” è ben diverso da quello di “ortodonzia invisibile”. Questi non differiscono solo per età, ma anche per i bisogni, le aspettative e lo stile di vita che conducono.

Per questo, individuare subito il segmento di pazienti a cui vuoi rivolgerti sulla base del tipo di trattamento che vuoi comunicare è fondamentale per impostare una comunicazione centrata e in linea con l’interlocutore. I contenuti devono avere un tone of voice specifico per individuare bisogni e aspettative del tuo paziente ideale.

Mettere a fuoco il proprio target è un compito delicato, come quando facciamo una fotografia.

4 - Il sito web non è una vetrina. Il sito web è uno strumento di business!

L’obiettivo di qualsiasi campagna di web marketing è attirare traffico qualificato, ovvero, interessato verso il proprio canale principale, il sito web. Ciononostante, attirare traffico qualificato non è sinonimo di successo sicuro.

Di fatto, una volta che gli utenti sono entrati nel tuo sito web devi fare in modo di convincerli a compiere un’azione concreta all’interno del canale (richiesta preventivo, registrazione, richiesta informazioni, iscrizione alla newsletter, etc).

Per farlo, il tuo sito web deve rispondere a una serie di requisiti che lo rendono efficiente e funzionale all’obiettivo di conversione:

  • Il layout deve essere allineato con l’identità aziendale e con tutti gli altri canali attivi: l’utente entrandovi deve sapere di essere nel posto giusto.

  • La navigazione deve essere semplice e comprensibile: chi vi entra deve essere condotto di sezione in sezione con chiarezza e fluidità.

  • La disposizione degli elementi e dei contenuti, in gergo tutto ciò che viene chiamato User Interface, deve essere chiara e d’impatto al fine di migliorare la User Experience.

  • Le call to action devono essere chiare, visibili e facili da trovare.

Questi sono solo alcuni degli elementi che concorrono all’efficienza del tuo sito web e soprattutto della campagna marketing che devi veicolare. Capirete quindi che “avere un sito web” non è sinonimo di essere online con la capacità di generare nuovo business.

5 - Parola d’ordine: pianificazione

Dopo aver individuato la tua target audience (a chi vuoi comunicare), aver preparato i tuoi canali (dove vuoi lanciare la tua campagna), scritto i tuoi contenuti (cosa vuoi comunicare) non rimane altro che pianificare la campagna.

Esatto, in una campagna di marketing niente è improvvisato.
Se pensi che mettere un post su Facebook ogni tanto sia fare “campagne”, ti sbagli. In quel caso stai solo pubblicando qualche contenuto.

Fare una campagna di marketing significa invece pianificare la pubblicazione in anticipo, definendo quando, come, e quali contenuti usciranno in un periodo di tempo definito.

Non solo, pianificare significa anche progettare in anticipo il budget che vuoi destinare alla campagne, distribuendolo sui diversi contenuti che usciranno.

Vi consigliamo di usare un Excel piuttosto che un'agenda di carta!

6 - Lanciare una campagna è solo l’inizio del lavoro!

La tua campagna di marketing è partita e, se tutto è stato fatto nel modo corretto, i primi contatti stanno iniziando ad arrivare. Tuttavia il tuo lavoro non finisce qui!

Una delle caratteristiche, e spesso quello meno considerata e sfruttata, degli strumenti online è il fatto che tutto sia monitorabile e controllabile. In ogni momento puoi sapere quante persone hanno letto un contenuto che hai postato, quanti vi hanno cliccato, da dove sono arrivati.

Questo non è interessante solo perchè ti permette di monitorare costantemente la tua campagna di marketing ma anche perchè ti da modo di ottimizzarla in qualsiasi momento in base ai risultati che sta ottenendo.

Un contenuto sta funzionando meglio di un altro? Puoi spostare il tuo budget e riallocarlo dove è più performante. Perchè sta funzionando meglio? Puoi individuare elementi di successo e allineare gli altri contenuti a questo.

Monitora sempre i risultati della tua campagna di marketing e impara come migliorarla in corso d’opera.

Conclusioni

In conclusione, per costruire una campagna di marketing che ha come obiettivo quello di trovare nuovi clienti per il tuo business è necessario:

  • Conoscere la propria target audience in modo preciso e puntuale. Ricorda: cercare di parlare a tutti significa non parlare davvero a nessuno!

  • Partire dalla strategia, in modo da individuare  i diversi touchpoint che sarà necessario presidiare per raggiungere il nostro obiettivo.

  • Definire la propria Value Proposition, il set di valori che la tua azienda vuole comunicare sul mercato, e costruire la Brand Identity, il nome e l’immagine con cui essere riconosciuto e ricordato.

  • Costruire delle pagine web funzionali all’obiettivo: il sito non è una vetrina ma uno strumento di business!

  • Parola d’ordine: pianificazione. Una campagna di marketing si basa su una programmazione attenta di contenuti e budget, non c’è spazio per l’improvvisazione.

  • Lanciare una campagna non è il punto d’arrivo, bensì l’inizio di un processo di ottimizzazione che ti permetta di allocare il tuo budget per massimizzare il tuo ROI – ritorno sull’investimento.

Scopri come applicare questi concetti anche all'interno della tua azienda.

Prenota un’ora di meeting per raccontarci chi sei e quali sono i tuoi progetti in cantiere.

oppure
Utilizziamo i cookies 🍪 per fornirvi un’esperienza di navigazione migliore.
Continuando a utilizzare il nostro sito Web, accetti la nostra cookie policy.